News

Associazione Veneta dei Produttori Biologici e Biodinamici

SCELTE VARIETALI PER LA FRUTTICOLTURA BIOLOGICA

Nel 2006 è iniziato il progetto denominato “Scelte varietali per la peschicoltura biologica” con l’obiettivo di ottenere varietà di pesche e nettarine idonee alla coltivazione con il metodo biologico.

Vista la richiesta, da parte delle aziende agricole biologiche, di avere programmi di ricerca in frutticoltura è fondamentale che l’attività prosegua nel tempo, coinvolgendo anche nuove aziende e nuove colture.

E’ per questo che, oltre al proseguimento del progetto pesco, è iniziata nel 2007 una sperimentazione simile sulle colture del melo e della fragola.

Le figure coinvolte sono l’Associazione Veneta dei Produttori Biologici, la Provincia di Verona con l’Istituto Sperimentale, la Camera di Commercio di Verona, da quest’anno anche Veneto Agricoltura entrerà a far parte del gruppo di ricerca e sperimentazione per le colture in oggetto. Contribuisce al finanziamento dei progetti anche la società Brio s.p.a

Sarà coinvolto il Servizio Fitosanitario Regionale con compiti di consulenza e di raccolta dei dati sperimentali. Grazie ad accordi presi con l’Istituto Sperimentale di Forlì, dal 2008 inizierà anche la loro collaborazione.

Obiettivo del progetto pesco
Individuare varietà di pesche e nettarine adatte alla coltivazione biologica (come da Reg. CEE 2092/91 e successive modificazioni ed integrazioni).

Obiettivo del progetto melo
Individuare varietà di melo adatte alla coltivazione biologica (come da Reg. CEE 2092/91 e successive modificazioni ed integrazioni).

Obiettivo del progetto fragola

Individuare varietà di fragole adatte alla coltivazione biologica (come da Reg. CEE 2092/91 e successive modificazioni ed integrazioni).

Tutta la natura sussurra i suoi segreti a noi attraverso i suoi suoni. I suoni che erano precedentemente incomprensibili alla nostra anima, ora si trasformano nella lingua espressiva della natura. - Rudolf Steiner